Come migliorare la sicurezza sulle banchine delle stazioni con i nudge

462

Cosa faresti, se qualcuno ti chiedesse di sviluppare una soluzione che impedisca alle persone di cadere sui binari ferroviari – e da dove inizieresti?

La maggior parte delle persone probabilmente contrasterebbe gli incidenti con porte automatiche, concedendo l’accesso solo quando il treno è arrivato.

Uno studio condotto di recente in Giappone, tuttavia, rivela che una potenziale soluzione potrebbe essere trovata altrove, ovvero utilizzando la teoria del nudge.

Le collisioni tra un treno e una persona è la causa di morte più comune nelle vicinanze delle ferrovie in Danimarca, così come nel resto d’Europa [1].

Così, la BAU transport og engros ha contattato un team esperto in nudging per identificare i modelli comportamentali problematici lungo le ferrovie danesi.

La BAU transport og engros è un consiglio danese per l’ambiente di lavoro, per la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro nel settore dei trasporti e del commercio all’ingrosso.

Il progetto ha portato ad una serie di soluzioni per ridurre gli incidenti in prossimità dei binari ferroviari. In questo articolo presenterò un particolare modello comportamentale e la sua soluzione.

Spesso le persone pensano che le collisioni si verifichino in situazioni in cui una persona si è allontanata dai binari.

Tuttavia, in realtà, le collisioni si verificano in numerose situazioni diverse. Alcuni incidenti si verificano quando le persone camminano troppo vicino al bordo della piattaforma durante le ore di punta affollate. Altri accadono perché le persone sono troppo preoccupate per i loro smartphone. In altre situazioni i writers potrebbero non sentire il treno che rimbomba verso di loro sui binari.

Una comprensione approfondita del modello comportamentale è considerata un prerequisito importante per lo sviluppo di contromisure appropriate.

Nel 2012, la West Japan Railway Company ha registrato un aumento del numero di incidenti in prossimità delle ferrovie [2]. Di conseguenza, la compagnia ferroviaria è stata particolarmente determinata a lavorare sodo per ridurne il numero.

Sulla base di un’ampia quantità di filmati di sorveglianza degli incidenti, i ricercatori sono stati in grado di riconoscere uno specifico modello comportamentale che sembrava essere una delle cause principali degli incidenti.

Secondo il Japan Times, 1900 incidenti su 3300 hanno coinvolto persone che avevano bevuto alcolici.

Inoltre, il 60 % di questi 1900 incidenti erano persone ubriache che erano state sedute su una panchina e poi improvvisamente si erano alzate e si erano precipitate in avanti sulle rotaie, rendendo questo un modello comportamentale distinto.

Per evitare che le persone ubriache cadano sui binari, la West Japan Railway Company ha testato l’effetto della rotazione di 90 gradi dei banchi dei marciapiedi. L’idea è che i passeggeri ubriachi che perdono l’equilibrio, cadranno sulla piattaforma invece che sui binari (vedi figura 1).

Una soluzione come questa, è un esempio di come una mappatura comportamentale sistematica possa fornire importanti spunti di riflessione che portano a nuove soluzioni.

Questa soluzione è solo una delle numerose iniziative descritte in questo rapporto sulla sicurezza dei binari ferroviari per il trasporto della BAU transport og engros.

Nel rapporto si può leggere di più su come siano stati mappati e analizzati i modelli comportamentali nelle vicinanze delle ferrovie danesi e sviluppato possibili soluzioni per affrontare i problemi individuati.

Fonti:

  1. Havârneanu, G. M., Burkhardt, J. M., & Paran, F. (2015). A systematic review of the literature on safety measures to prevent railway suicides and trespassing accidents. Accident Analysis & Prevention81, 30-50.
  2. Japan Times (2015): http://www.japantimes.co.jp/news/2015/04/09/national/social-issues/jt-west-switches-plaform-bench-orientation-thwart-drunken-tumbles/#.WJhMR6MkoYE