Come ottenere più recensioni Google con le neuroscienze

385

La valutazione di Google della vostra azienda può implementare o distruggere il vostro business.

Di tutti gli indicatori di reputazione aziendale la recensione è l’elemento più visibile – spesso comparendo prima degli annunci e delle pagine web di ricerca. Questo rende il punteggio di reputazione più importante.

Le migliori aziende adottano un approccio proattivo alla gestione della reputazione. Questo significa identificare i vostri clienti più soddisfatti e incoraggiarli a scrivere recensioni.

Ma, molti imprenditori hanno trovato che questo richiede tempo con poca o nessuna ricompensa.

Negli ultimi anni ho inviato molte richieste di recensioni per conto dei clienti. Usando i test A/B e applicando la ricerca cognitiva, sono stato in grado di ottimizzare e aumentare il tasso di risposta di 5 volte.

Il risultato è il processo sottostante – segui questi passaggi, e otterrai altre recensioni di Google.

Identificare i clienti più soddisfatti

Il primo passo è identificare i vostri clienti più soddisfatti. Il modo migliore è attraverso un sondaggio online. SurveyMonkey è un’opzione. Il loro piano gratuito consente fino a 10 domande di sondaggi, sondaggi illimitati e 100 risposte per sondaggio.

Oggetto del sondaggio via e-mail: [Nome azienda] – La tua opinione conta!

Il motivo pratico: Questo tipo di oggetto ha superato tutte le altre in termini di open rate.

La ragione delle neuroscienze: L’utilizzo di “tu” o “tuo” invece di pronomi impersonali può creare una reazione emotiva più forte.

Sondaggio Corpo Email:

Ciao! La tua opinione è importante per noi, e speravo che avresti completato questo breve sondaggio sul tuo recente [visita, appuntamento, acquisto] – ci dovrebbero volerci meno di 2 minuti per completarlo. Grazie per il tuo contributo!
-Jacopo

La ragione pratica: Questa copia dell’e-mail ha superato tutte le altre, con tassi di risposta fino al 41%.

Le ragioni delle neuroscienze:

  • Usando di nuovo “il tuo”.
  • Ridurre l’attrito percepito mantenendo la richiesta via e-mail breve.
  • Ridurre l’attrito reale mantenendo l’indagine sotto i 2 minuti.
  • Dire “grazie” dimostra gratitudine che può aumentare la disponibilità a rispondere.
  • Lo stile di conversazione con firma personale può creare un effetto di ‘gradimento’ migliore di un’email di massa lampante.
  • Personalizzare l’e-mail sarebbe probabilmente ancora più potente (es. Ciao, Marco!), ma questo può essere oneroso se hai molti clienti e non usi un software di posta elettronica che rende la personalizzazione facile.


Domande sui sondaggi:

Devi tenere l’indagine sotto i due minuti (come promesso). Questo significa includere meno di 10 domande e utilizzare risposte a scelta multipla.

Le due domande che devi includere sono:

Sulla base della tua esperienza complessiva….quanto sei soddisfatto di [Nome dell’azienda]?
(Completamente Soddisfatto, Molto Soddisfatto, Molto Soddisfatto, Piuttosto Soddisfatto, Per niente Soddisfatto)

In base alla sua esperienza complessiva…… quanto probabilmente raccomanderà [ragione sociale]?
(Sicuramente lo farebbe, probabilmente lo farebbe, forse, probabilmente no, sicuramente no)

Queste domande vi permettono di trovare clienti che sono completamente soddisfatti e che consiglierebbero sicuramente il vostro business.

Inoltre, pone le basi per il passo successivo, che sfrutta i pregiudizi cognitivi per aumentare l’impegno.

Come richiedere recensioni

Dopo aver trovato i vostri clienti più soddisfatti che vi consiglierebbero sicuramente, è il momento di chiedere la recensione.

Recensione Richiesta Email:

Ciao – posso chiederti un favore?

Nel tuo sondaggio (grazie!) hai detto di essere complessivamente soddisfatto e che raccomanderesti sicuramente [Nome dell’azienda].

Ti dispiacerebbe condividere la tua esperienza in una recensione online? Sarebbe davvero utile ad altri clienti [o pazienti/clienti/ecc.].

Il miglior sito per questo è Google: [Link diretto alla casella di recensione di Google]

Grazie in anticipo!

Jacopo

Le ragioni delle neuroscienze:

  • La ricerca ci mostra che chiedere un favore per primo può aumentare notevolmente le probabilità di successo con il secondo favore (effetto Ben Franklin).In questo caso, il primo favore è l’indagine.
  • Dire “Grazie” dimostra gratitudine e può aumentare il tasso di risposta.
  • Ricordando loro che sono rimasti soddisfatti e consiglierebbero il vostro servizio, permette di invocare il principio di coerenza e impegno di Cialdini. Questo principio dice che ci sentiamo obbligati ad allineare le nostre azioni con quanto ci siamo impegnati già a fare.
  • Descrivere la disponibilità di recensioni per altri clienti può motivare alcuni che tendono ad essere altruisti.
  • Un link diretto alla casella di recensione di Google elimina l’attrito. Crea il tuo link qui.
  • “Grazie in anticipo! – Un’altra espressione di gratitudine, ma questa semplice frase ha superato i risultati in uno studio dei tassi di risposta.
  • Conversazionale, breve e da una sola persona. Sembra una richiesta diretta piuttosto che una risposta automatica.

Fino all’inizio del 2018, era possibile impostare l’URL di recensione di Google per visualizzare direttamente la casella di recensione. Google ha aggiornato la struttura dei link e ora questa non è più un’opzione. Anche se questo aggiunge un po’ di attrito al processo, non ho riscontrato influenze negative sui tassi di risposta.

Una volta ricevute le recensioni, è una buona pratica rispondere pubblicamente alla recensione e ringraziare il cliente. Quando i potenziali clienti vedono l’impegno di un’azienda insieme alle recensioni positive, aiuta a costruire fiducia e simpatia.

Dopo aver accumulato circa 5 recensioni, Google visualizzerà la tua stella accanto alla tua azienda.

Continua a testare
Utilizzate questa guida come punto di partenza, ma provate a fare qualche miglioramento e usate i test A/B per trovare il giusto equilibrio per la vostra attività.